Bonus Mobili 2019

Bonus Mobili 2019

Scopri come detrarre il 50% delle spese per l’acquisto dei mobili

Chi ha effettuato un intervento di ristrutturazione edilizia, può ottenere una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe A+ (A per i forni).

Se la ristrutturazione è iniziata dal 1° Gennaio 2017 in poi, è possibile ottenere la detrazione per le spese effettuate nel 2018; se invece è iniziata dal 1° Gennaio 2018 in poi, andranno in detrazione le spese de 2019.

 

Per quali mobili si può richiedere?

Per esempio per l’acquisto di letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, materassi ecc, oppure per frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, stufe elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici per il riscaldamento e il condizionamento ecc.

La detrazione sarà ripartita in dieci quote annuali di pari importo; l’importo massimo è di 10.000 euro, indipendentemente dalle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione.

Che cosa occorre fare?

Per ottenere la detrazione è sufficiente indicare le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Redditi persone fisiche). La detrazione spetta anche quando i beni acquistati sono destinati ad arredare un ambiente diverso dello stesso immobile oggetto di intervento.

Per saperne di più scarica la guida: Guida_Bonus_Mobili_2019 e scopri tutte le info su:

  • la detrazione
  • quando si può avere
  • per quali acquisti
  • l’importo detraibile
  • i pagamenti
  • i documenti da conservare
  • i quesiti più frequenti

 

Possibilità di Finanziamenti in sede, richiedi informazioni nei nostri Uffici.