Bonus Mobili 2022

Bonus mobili 2022

Bonus Mobili 2022

Scopri come detrarre il 50% delle spese per l’acquisto dei mobili

Chi ha effettuato un intervento di ristrutturazione edilizia, può ottenere una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici (con alcune specifiche caratteristiche). 

L’agevolazione prevista dal bonus mobili 2022 spetta per gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre 2024 e può essere richiesta solo da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato a partire dal 1° gennaio dell’anno precedente a quello dell’acquisto dei beni.

 

PER QUALI MOBILI SI PUÒ RICHIEDERE?

Rientrano nel bonus mobili 2022 letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, materassi ecc.. e grandi elettrodomestici come forni (di classe non inferiore alla A), lavatrici (classe E), lavasciugatrici (classe E), lavastoviglie (classe E), frigoriferi (classe F), congelatori (classe F). 

La detrazione va ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro euro per l’anno 2022 e a 5.000 euro euro per gli anni 2023 e 2024. 

 

CHE COSA OCCORRE FARE?

Per ottenere la detrazione occorre effettuare i pagamenti tramite bonifico o carta di debito o credito. Se il pagamento è disposto con bonifico bancario o postale, non è necessario utilizzare quello (soggetto a ritenuta) appositamente predisposto da banche e Poste S.p.a. per le spese di ristrutturazione edilizia.

 Vengono ammessi anche i  finanziamenti a rate,  a condizione che la società che eroga il finanziamento paghi il corrispettivo con le stesse modalità prima indicate e il contribuente abbia una copia della ricevuta del pagamento.

 

PER SAPERNE DI PIÙ SCARICA LA GUIDA: GUIDA_BONUS_MOBILI_2022 E SCOPRI TUTTE LE INFO SU:

  • la detrazione
  • quando si può avere
  • per quali acquisti
  • l’importo detraibile
  • i pagamenti
  • i documenti da conservare
  • i quesiti più frequenti